Cerca
Sei in: Home > Prospettive occupazionali

Le strade possibili


cover_new_locandina.tif

Quali prospettive future? Quali scelte hai a disposizione dopo la Laurea in Fisica?

Dopo la Laurea Triennale, puoi:

  • entrare nel mondo del lavoro
  • iscriverti alla Laurea Magistrale

 

Dopo la Laurea Magistrale, puoi:

  • entrare nel mondo del lavoro
  • proseguire negli studi cosiddetti di terzo livello (dottorati di ricerca, scuole di specializzazione, ...)

Se decidi di conseguire un dottorato o una specializzazione, successivamente puoi:

  • entrare nel mondo del lavoro
  • cercare di entrare nel mondo della ricerca tramite borse post-dottorato e altri tipi di contratti (in Italia e spesso all'estero).

Negli ultimi anni e al momento attuale, la maggior parte dei laureati del nostro Corso di Laurea ha trovato  lavoro in tempi brevi dopo la laurea, sia inserendosi nel mondo del lavoro, al di fuori dell'ambiente accademico e della ricerca, sia scegliendo invece di proseguire nell'ambito della ricerca, con borse di dottorato in Università italiane o straniere.

I laureati in Fisica sono generalmente molto apprezzati da aziende, compagnie ed Enti principalmente per la validità e flessibilità della loro preparazione, per la loro abitudine alla modellizzazione e soluzione dei problemi e per le loro alte competenze specifiche in matematica, informatica e tecnologie avanzate. La stragrande maggioranza dei laureati ha un impiego per trovare il quale la laurea in Fisica è stata determinante.


 

Intervista a Fabiola Gianotti a "Che Tempo che Fa" (28/04/2013)

https://www.youtube.com/watch?v=4aC1aT6B0mM&feature=youtube_gdata

Fabiola Gianotti è fisico e ricercatrice presso il CERN di Ginevra. E' sin dal 2009, dopo esserlo stata già dal 1999 al 2003,  coordinatrice e portavoce dell'Esperimento ATLAS, il più grande degli esperimenti del super acceleratore LHC al CERN. Proprio in veste di portavoce di ATLAS, il 4 luglio 2012 ha annunciato, congiuntamente con l'esperimento CMS, in una conferenza al CERN, la scoperta di una particella compatibile con il Bosone di Higgs, la cosidetta "particella di Dio".

Il 26 febbraio 2009 è stata nominata commendatore della Repubblica Italiana "le sue conoscenze scientifiche, le spiccate doti gestionali e il suo importante contributo al prestigio di cui gode la nostra comunità di scienziati nel campo della fisica nucleare".

Nel 2012 il Times l'ha inserita in quinta posizione nella classifica delle persone più influenti dell'anno.


 

Dati sui laureati (2008-2009)


Sono presentati qui in modo sintetico i dati raccolti da AlmaLaurea sui Laureati in Fisica dell'Università degli Studi di Torino negli anni 2008 e 2009. Indagine svolta nel 2011 dal Corso di Studi in Fisica dell'Università di Torino, a cura di Lorenzo Argante e dei Professori Simonetta Marcello e Massimo Masera.

È disponibile sul sito di AlmaLaurea la dettagliata analisi di una statistica a campione relativa ai laureati in Fisica su scala nazionale.


Percentuale di occupati

Percentuale di occupati

Si considerano solo i laureati Magistrali e del vecchio ordinamento. In questo primo grafico, gli occupati comprendono chi è entrato nel mondo del lavoro e chi ha proseguito con studi di terzo livello.

Laureati Magistrali e Laureati del vecchio ordinamento

Nel periodo preso in considerazione, vi sono ovviamente ancora stati molti studenti che hanno completato la Laurea secondo il vecchio ordinamento, avendo iniziato gli studi prima dell'entrata in vigore della riforma "3+2". Vi sono già stati anche parecchi laureati magistrali, ovverossia studenti che hanno completato il ciclo di studi "3+2". Il numero di risposte al questionario concernenti questi ultimi, tuttavia, è troppo basso per permettere un'analisi separata. Inoltre, molti di questi laureati magistrali, tra i più brillanti e veloci nel completare il corso di studi, sono anche i più motivati a cercare di intraprendere una carriera di ricerca, e proseguono con studi di terzo livello.

Per tali ragioni, e per l'oggettiva affinità di opportunità lavorative e di carriera tra la Laurea del vecchio ordinamento e le Lauree magistrali, presentiamo in queste pagine i dati aggregati di tali categorie.

Percentuale di occupati

Laureati triennali

Dei 118 Laureati triennali che hanno risposto al questionario, 100 proseguono gli studi (il dato è largamente atteso: quasi tutti gli studenti che iniziano Fisica intendono proseguire finao alla laurea Magistrale). Dei 18 che non proseguono, 17 sono già inseriti nel mondo del lavoro e solo 1 è in cerca di occupazione.

Percentuale di occupati

Lavoro e studi di Terzo Livello

Tra gli occupati compare anche chi continua gli studi con il Dottorato di Ricerca (26.5%), Scuole di specializzazione e S.I.S (per l'insegnamento superiore) (5.6%). Scuole di Specializzazione (ad. es. in Fisica Sanitaria) e S.I.S sono più direttamente propedeutiche ad occupazioni lavorative. Il Dottorato di Ricerca (retribuito) fornisce una preparazione di livello superiore e richiede di svolgere lavoro originale di ricerca. Oltre ad essere necessario per chi aspira alla carriera scientifica, ora anche da parte del mondo del lavoro viene generalmente riconosciuta la sua validità.

Percentuale di occupati

Settori di impiego

I settori di impiego sono molto vari ed interessanti, come si vede dal grafico. Si tratta prevalentemente di ambiti in cui la ricerca, la tecnologia o l'informatica giocano un ruolo importante.

Non mancano attività in campi apparentemente più lontani dall'ambito della Fisica, quali l'ambito sanitario, quello della protezione ambientale o quello finanziario, in cui invece le applicazioni della Fisica e la modellizzazione matematica giocano oggi un ruolo molto importante.

Tipi di contratto

Il 64.3% dei laureati che ora lavorano ha attualmente un contratto a tempo determinato.

Il 30.2% invece ha un contratto a tempo indeterminato.


Ultimo aggiornamento: 05/06/2013 15:58

SCUOLA DI SCIENZE DELLA NATURA

DIPARTIMENTO DI FISICA

Campusnet Unito   |   Versione Mobile
Non cliccare qui!